ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
''Le Opinioni'' Davide Cerina - delegato Oto Mils - Sciopero alla rovesca a Reggio Emilia
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
SCIOPERO ALLA ROVESCIO A REGGIO EMILIA
 
Approvata dal Direttivo FIOM del 11 Giugno non senza qualche perplessità l'articolazione delle iniziative di mobilitazione per i giorni 13-14-15.
Le novità e' ovvio che lascino qualche dubbio e sicuramente saranno da valutare con il senno del poi …. quello che però non può essere travisato e' il grande senso di responsabilità che la Dirigenza di Reggio mette sul piatto in un momento così difficile per i Lavoratori del territorio colpiti dal sisma pur cercando di dare continuità ad una azione di lotta contro l'indifferenza del Governo nel portare avanti il suo progetto distruttivo del sistema normativo che regola il rapporto di lavoro.
Ho sentito ed apprezzato un commento a freddo in particolare che evidenziava che una iniziativa del genere e' coraggiosa e deve essere sostenuta con il cuore e non con la testa !! …... io sono d'accordo …. anche per me sono le cose migliori soprattutto perché sono quelle che creano meraviglia e spesso spiazzano tutti e “bucano” gli schermi portando quella attenzione inaspettata che spesso ci affanniamo a cercare con azioni estreme piene di rabbia.
Adesso non e' che dobbiamo diventare tutti Ghandi ….. e' necessario cercare di far funzionare l'iniziativa e questo non sminuisce la determinazione che metteremo nel far valere i nostri diritti di Lavoratori il giorno 14 al Presidio a Roma, nelle occasioni di confronto con Governo e parti Datoriali e nella quotidianità con le nostre Aziende nella lotta che giorno per giorno saremo chiamati a fare dopo il 15 perché stiamo certi che il mondo non si fermerà per qualche metalmeccanico in piazza.
Per il giorno 14 e' prevista la presenza di tutto il Direttivo di Reggio insieme all'Apparato di Zona a Roma nei presidi-manifestazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma e presso il Parlamento mentre per il giorno 15 saranno proclamate quattro ore di SCIOPERO ALLA ROVESCIO che in pratica saranno quattro ore LAVORATE e donate 2 (anziché una sola) all'iniziativa promossa da CGIL CISL UIL e Confindustria che determinerà un raddoppio dei Datori di Lavoro …... quindi quattro ore che andranno sul fondo Regionale gestito dal Commissario per l'Emergenza Errani 2 in ulteriore aggiunta ….. così diventano le quattro ore di sciopero ….. che saranno in sintesi tradotte con una donazione equivalente in denaro (15 euro) raccolte dalle RSU e gestite direttamente dalla FIOM di Reggio in accordo con i Sindaci delle aree toccate dal sisma.
Il tutto dovrà essere affiancato o meglio se preceduto da Assemblee retribuite o il 13 o laddove non possibile va bene anche il 14 o il 15 realizzate dai Delegati e dove possibile dai Funzionari che spieghino le motivazioni di questo insolito format di mobilitazione e protesta, le ragioni e la giusta incentivazione all'adesione oltre che la situazione che ci riguarda a livello di possibile cambiamento dello scenario normativo e fare il punto sulla lotta da portare avanti come logico coinvolgimento della base investita da questi cambiamenti.
Io sono convinto che la nostra scelta di ieri sera sia stata giusta pur con qualche naso storto e sono sicuro che tutti quanti sentiranno l'esigenza di riuscire a portare un contributo che sia degno di tale nome ai Colleghi Lavoratori delle Zone toccate dalla “sfortuna” e di questo ne saranno orgogliosi per sempre.
 


stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399