ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
Questa mattina alla ditta BCS Ferrari di Luzzara è morto un lavoratore di 57 anni dipendente di una ditta esterna, la Econais di Pavia, cadendo dall'alto mentre stava lavorando alla bonifica del tetto dell'azienda.
Dai primi rilievi emerge il fatto che il lavoratore non era imbragato come le norme di sicurezza prevedono dovesse essere.
Continuano le morti sul lavoro, nonostante le leggi vigenti, i richiami del Capo dello Stato, i numerosi protocolli che spesso vengono firmati, le dichiarazioni di buone volontà delle associazioni datoriali: la drammatica realtà è che i lavoratori continuano a morire sui luoghi di lavoro.
La logica del massimo profitto non perdona. La mancanza di impegno da parte dei datori di lavoro nell'organizzare la sicurezza sui luoghi di lavoro che percepiscono come impedimento alla produttività, continua a produrre morti ingiustificate e drammi sociali inaccettabili.
Spesso si afferma che le cadute dall'alto sono causa di morte, in verità la causa è la mancanza di rispetto delle norme sulla sicurezza che devono essere applicate
proprio per evitare la morte nel caso di caduta improvvisa.
Non possiamo che rivendicare maggiori controlli nei cantieri, maggior formazione e informazione dei lavoratori sulla sicurezza da parte delle imprese e una maggior
assunzione di responsabilità dei datori di lavoro delle ditte ospitanti il cantiere e di quelle ospitate.
Fin a quando si continuerà a morire per il lavoro non ci può essere tregua nella lotta alla violazione delle norme sulla sicurezza.
Nelle prossime ore, in rapporto con le organizzazioni sindacali di Pavia, cercheremo di dare la massima assistenza ai famigliari ai quali va rivolto il nostro più sentito cordoglio e valuteremo la possibilità di costituirci parte civile nei prevedibili risvolti legali che la vicenda produrrà.
 
                                                                           
 
Fiom Cgil Reggio Emilia
Dipartimento Salute e Sicurezza Cgil Reggio Emilia
 


stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399