ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
I LAVORATORI TECNOGEAR VOTANO PER LO SCIOPERO AD OLTRANZA AL VIA UNA SOTTOSCRIZIONE VOLONTARIA PER UNA VERTENZA CHE HA VALENZA COLLETTIVA
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
“A seguito dell'indisponibilità dell'azienda a trattare la revoca dei tre licenziamenti l'assemblea dei lavoratori Tecnogear, riunita in presidio davanti ai cancelli aziendali, ha votato ieri pomeriggio per proseguire lo sciopero, che è stato così proclamato per l'intera settimana”.

Lo fa sapere la Fiom Cgil impegnata anche in queste ore nella mobilitazione che sta ottenendo un'altissima adesione da parte dei lavoratori e sta raccogliendo la solidarietà e la partecipazione attiva della Cgil e di delegati e lavoratori di altre categorie sindacali al presidio di via Curiel.

“Finché l'azienda non accetterà di aprire un confronto a partire dal ritiro dei licenziamenti, ma continuerà a trattarli come licenziamenti individuali resteremo in sciopero – spiega Sergio Guaitolini, segretario della Fiom reggiana-. Sono licenziamenti per “giustificato motivo oggettivo”, cioè di natura economica, mentre i dati di bilancio ci dicono che l'azienda non versa in stato di crisi, tanto e vero che in questi mesi non ha utilizzato alcun ammortizzatore sociale e non ha intrapreso con noi alcun confronto in merito”.

Una posizione, quella della Tecnogear, ritenuta strumentale davanti alla quale la Fiom e i lavoratori  hanno deciso di non demordere.
Oltre allo sciopero è stata decisa una sottoscrizione volontaria da portare avanti nelle aziende del nostro territorio a sostegno della lotta dei lavoratori Tecnogear, che si configura come vertenza generale contro i licenziamenti, e si sta discutendo di organizzare ulteriori iniziative territoriali ma anche regionali.
 

stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399